Web - Marco M. Piras | Scientia Et Artis

Vai ai contenuti

Menu principale:

PORTFOLIO > MULTIMEDIA
PORTFOLIO
MULTIMEDIA
Web
Webmaster & Responsive Web Designer
1.REALIZZAZIONI WEB PROFESSIONALI (dal 2001)
Un Sito Internet non è mai finito!”. Partendo da questo presupposto, è facilmente intuibile, come il continuo sviluppo delle tecnologie Hardware (Legge di Moore[a]) e di conseguenza Software, si ripercuotano inesorabilmente sul funzionamento dei prodotti sviluppati per il Web (Fig.1). Al fine di rendere gli stessi sempre “attuali”, cioè funzionali e sempre funzionanti, è necessario un costante lavoro di sviluppo e ricerca, al passo con gli attuali standard qualitativi (Fig.2) e le normative europee più recenti, in ambito di sicurezza e privacy: provvedimento dell'08/05/2014, Gazzetta Ufficiale n. 126 del 03/06/2014. Inoltre, le realizzazioni Web sviluppate sono in grado di soddisfare le direttive Google™ dei servizi: Developers, Webmaster, Analytics, My Business. Tutto ciò per garantire una maggiore visibilità sui motori di ricerca. Vengono anche rispettati i più recenti parametri dettati dal W3C™ (World Wide Web Consortium™) che raccomandano la progettazione sul Web, attraverso l'utilizzo del nuovo linguaggio di programmazione HTML 5.0, insieme ai fogli di stile CSS 3. Questo consente una migliore compatibilità con le diverse piattaforme multimediali, comprese quelle mobili quali Smartphone, Tablet, ecc. Inoltre, per garantire ulteriormente la fruibilità con diversi dispositivi, l'attuale sviluppo delle realizzazioni Web proposte, risponde alla tecnica di progettazione del Responsive Web Design.

Fig.1
Siti Internet realizzati e gestiti, attualmente on-line.

STANDARD

VALIDATION

VALIDATION

DEVELOPERSES

RESPONSIVE

PRIVACY & COOKIES

WEBSITE X5 PROFESSIONAL

FEED

APP
Fig.2
Standard qualitativi certificati di sviluppo dei progetti per il Web.

2.RESPONSIVE WEB DESIGN (RWD)
Indica una tecnica di Web Design, per la realizzazione di Siti Internet in grado di adattarsi graficamente, in modo automatico, al dispositivo (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv, ecc) coi quali vengono visualizzati i vari contenuti. Questo ha il vantaggio di ridurre al minimo la necessità, da parte dell'utente, di ridimensionamento e scorrimento delle informazioni visualizzate (Fig.3). Il RWD è un importante elemento dell'accessibilità informatica. Ciò tiene conto inoltre, di numerosi altri fattori, incentrati non solo sui dispositivi ma anche sulle caratteristiche dell'utente; quali: capacità cognitive, vista, difficoltà fisiche, ecc.
      
   
Fig.3
Compatibilità dei prodotti progettati e adattamento automatico dei contenuti, con ogni tipo di dispositivo, grazie alla tecnica del Responsive Web Design (RWD).

3.COS'È IL W3C™ (WORLD WIDE WEB CONSORTIUM)?
E'  il Consorzio Ufficiale di Internet che sviluppa tecnologie per guidare la rete fino al massimo del suo potenziale. Il W3C™ definisce il Web come un universo di informazioni accessibili da tutti e fruibili per mezzo di qualunque dispositivo collegato a Internet, ora e in futuro.

4.A COSA SERVE IL W3C™?
A fissare delle regole standard per garantire a tutti l'accessibilità delle informazioni e dei servizi disponibili in Rete. I Siti Internet che vengono realizzati rispettando queste regole vengono considerati "accessibili" e ottengono il riconoscimento della Certificazione W3C™.

5.PERCHÉ È IMPORTANTE AVERE UNA CERTIFICAZIONE W3C™?
Perchè un Sito certificato è considerato "corretto" ed è realmente accessibile da tutti gli utenti indipendentemente dal dispositivo utilizzato o dai diversi Sistemi Operativi e Browsers (Fig.4). I documenti che aderiscono alle raccomandazioni W3C™ possono essere utilizzati anche da Browser studiati per i disabili. Con la diffusione e l'utilizzo di dispositivi Wireless, l'uso di un linguaggio pulito permette di evitare la ri-digitazione delle pagine per supporti differenti.

Fig.4
Compatibilità con i principali Browsers (Internet Explorer™, Mozzilla Firefox™, GoogleChrome™, Opera™, Apple Safari™).

6.COME AVVIENE LA CERTIFICAZIONE DEL SITO?
La Certificazione W3C™ si ottiene programmando opportunamente il Sito secondo le regole standard dettate dal Consorzio.
E' possibile verificare la validità della certificazione W3C™, cliccando sui relativi "bollini" (Fig.5) presenti a piè di pagina, su ogni pagina Web realizzata. Tale operazione avvia un test On-Line in tempo reale, tramite un servizio gratuito reso disponibile dallo stesso W3C™, dall'esito immediato.

A.
B.
Fig.5
Alcuni esempi di "bollini" che certificano la correttezza dei codici che compongono le pagine Web, secondo gli standard dettati dal W3C(World Wide Web Consortium):
A. bollini riferiti ai test sui codici HTML 5.0, HTML 4.0, XHTML 1.0, che compongono le pagine Web.
B. bollini riferiti ai test sui codici CSS (fogli di stile) che compongono le pagine Web.

7.APP INCOMEDIA FEEDREADY
E' possibile rimanere sempre informati rigurado gli aggiornamenti dei Siti sviluppati, attraverso il flusso di notizie trasmesso dai Feed[b]. Inoltre, attraverso l'apposita App, scaricabile gratuitamente, FeedReady™ è possibile ricevere direttamente i vari Feed sul proprio dispositivo mobile (Smartphone, Tablet, ecc.). In particolare, l'App FeedReady™ consente di essere sempre aggiornati, sulle ultime novità pubblicate su tutti i Siti Web, blog, prodotti editoriali on-line e Feed preferiti. FeedReady™ permette di leggere gli articoli preferiti in modo semplice e veloce, di raccogliere le novità dalle fonti selezionate e mostrarle in una lista di lettura. Visualizza i titoli e i sommari delle notizie più recenti. E' possibile selezionare una notizia dalla lista per leggere il suo contenuto, completo di immagini e video, o per condividerla con i propri contatti tramite social o e-mail. Gli articoli sono presentati in modo semplice e intuitivo. Il layout di lettura preferito viene impostato, semplicemente ruotando il proprio dispositivo. Tutti i titoli e gli articoli vengono scaricati sul proprio dispositivo in modo da poter essere letti anche senza connessione Internet (modalità off-line). Non sarà più necessario seguire i diversi Siti Web d'interesse singolarmente.
7.1.Scaricare l'App
Dal seguente link è possibile scaricare gratuitamente l'App, scegliendo lo "Store" appropriato per il proprio dispositivo (sistemi Android™ tramite Google™ Play™, sistemi Apple™ tramite App Store™): http://www.feedready.com/it/index.html.
7.2.Come si crea la lista dei Feed da seguire?
Con  Incomedia™ FeedReady™  creare la lista dei Feed da seguire è veramente molto semplice. Digitare nell'apposito campo, il dominio del Sito Web o l'indirizzo del Feed che si desidera seguire (es. http://www.marco-m-piras.it oppure http://www.marco-m-piras.it/x5feedready.xml), cliccando su questa icona a forma di più, presente nella schermata di avvio di FeedReady™.
7.3.Come si condividono i contenuti?
Nulla di più facile. Fare "tap" (digitare) sul titolo dell'articolo per visualizzarne il contenuto completo, poi fare un secondo "tap" sull'icona . Ora sarà possibile scegliere se inviare l'articolo per e-mail o come messaggio, oppure se condividerlo con i propri contatti tramite Social Network.
Per ulteriori informazioni, visitare il link ufficiale del produttore: http://www.feedready.com/it/faq.html.

8.UTILIZZO DI QR CODE PERSONALIZZATI
I codici QR (Quick Response Code) sono uno strumento di Mobile Marketing, simili ai più comuni codici a barre. Si tratta d'immagine che possono essere lette/decodificate tramite appositi Softwares per Smartphone, Tablet e altri dispositivi mobili (Fig.6). Per ottenere questo tipo di programmi, è necessario scaricare gratuitamente apposite App, dallo "store" del proprio dispositivo. Questo tipo di codici bidimensionali consentono di raggiungere in automatico, contenuti o pagine di Siti Web, sul proprio dispositivo mobile.


Fig.6
Apposite App, scaricabili gratuitamente dal servizio "Store" del propio dispositivo, permettono la letture dei QR Code.

9.DETTAGLI TECNICI DEI SITI
  • progettazione e gestione di siti Internet professionali: personali, pubblicitari, aziendali, e-commerce, blog
  • pagine Web realizzate nei seguenti linguaggi: html, htm, xhtml, php, asp, cfm, jsp
  • linguaggi di programmazione: Oracle™Sun Java™ Script, Oracle™Sun Java™Applet, JQuery™
  • validazione W3C™ (World Wide Web Consortium) delle pagine Web (html 5.0, html 4.0, xhtml 1.0 e css 3)
  • compatibilità con i principali browser (Microsoft™IE™, Mozzilla™Firefox™, Google™Chrome™, Opera™, Apple™Safari™)
  • compatibilità e navigazione delle pagine web anche su Smartphone, Tablet, ecc. (sito mobile)
  • personalizzazione dell'apposita App Mobile Incomedia™FeedReady™ da abbinare al sito Internet realizzato
  • realizzazione ed inserimento di QR Code personalizzati, per contenuti su dispositivi mobili
  • conformità alle direttive di Google™: Developers, Webmaster, Analytics, My Business
  • creazione di aree riservate protette da password all’interno dei siti
  • gestione dei contenuti Web, attraverso i flussi informativi Feed (xml)
  • incorporamento delle Google™Maps
  • incorporamento account Facebook™ e altri Social Network
___________________________________________________________________________________________________________________
[a] La Legge di Moore: in elettronica e informatica, viene indicata come "Legge di Moore". Questa enuncia come le prestazioni dei processori e il numero di transistor ad esso relativo, continueranno a raddoppiare ogni 18 mesi. La "Legge di Moore" fu tratta da un'osservazione empirica dello statunitense Gordon Moore (n. 1929) cofondatore della Intel™ (fondata nel 1968, con sede a Santa Clara, California, è la più grande azienda multinazionale produttrice di dispositivi a semiconduttore: microprocessori, dispositivi di memoria, circuiti di supporto alle telecomunicazioni e alle applicazioni informatiche). Moore scrisse un articolo su una rivista specializzata, nel quale illustrava, come nel periodo 1959-1965, il numero di componenti elettronici (ad esempio i transistor) che formano un chip, fosse raddoppiato ogni anno. Moore, grazie alle sue supposizioni diventate poi leggi e conosciute come "Prima" e "Seconda Legge di Moore", è stato dunque tra coloro che hanno dato il via alla corsa all'evoluzione dei processori (tratto da "L'Inganno del 3D", Tesi Sperimentale di Laurea in Architettura di Marco M. Piras, 2014).
[b] Feed: web feed, o feed, in italiano flusso, è un'unità di informazioni formattata secondo specifiche (di genesi XML) stabilite precedentemente. Ciò per rendere interoperabile e interscambiabile il contenuto fra le diverse applicazioni o piattaforme (fonte Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Feed).

sito validato W3C™

fogli di stile validati W3C™

sito ottimizzato per dispositivi mobili
design & realized by Marco M. Piras
info@marco-m-piras.it
Copyright © 2005/2016 Marco M. Piras
All Rights Reserved - Tutti i Diritti Riservati
Tutti i Marchi e le Sigle riportate
appartengono ai legittimi Proprietari.
Nessun contenuto può essere estratto
o utilizzato con qualsiasi mezzo, in tutto o in parte,
senza l'espressa autorizzazione scritta di
Marco M. Piras.
Per maggiori informazioni
si prega di leggere la pagina Disclaimer.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu